Uso e abuso del bianco

Uso e abuso del bianco

Non è possibile trovare, in un campionario di colori ad olio, colori come un azzurro chiaro, un rosa, un rosso quasi nero, ecc.

Si dà per scontato che queste tonalità chiare o scure le comporrà l’artista sulla tavolozza, contando sull’aiuto del bianco e del nero.

Con l’intervento però del bianco e del nero, comincia la trappola dei grigi.

Nella pittura ad olio, a tempera, a pastello, il bianco è un colore e interviene come tale nelle mescolanze.

La maggiore difficoltà della pittura ad olio consiste nel nascondere il bianco.

Il bianco dà un velo grigio al quadro!

Infatti è la componente al 50% (l’altro 50 è il nero) del grigio. 

Aggiungerlo quindi ad un colore equivale a dare a quel colore una tendenza al grigio.


Fai una prova

Prendi due bicchieri riempiti a metà con il caffè, un bicchiere con dell’acqua e uno con del latte.

Se aggiungi un poco d’acqua in uno dei due bicchieri di caffè, vedrai il suo colore cambiare di tonalità, passare da un terra di siena molto scuro ad un terra di siena più chiaro conservando però la gradazione originaria.

Se nell’altro bicchiere di caffè aggiungi poco latte, vedrai il terra di siena originario prendere una gradazione grigiastra.

Aumentando l’acqua nel caffè si passerà a un terra di siena rossastro, poi ad un colore simile a quello del vino. Con più acqua ancora prenderà una gradazione dorata, poi un giallo scuro, poi giallo chiaro con sfumature d’ocra.

Aumentando il latte il terra di siena torbido passerà ad un colore terra chiaro, poi un beige chiaro grigiastro e poi un grigio chiaro con sfumature d’ocra.

tonalità differenti

Quello che è successo nel bicchiere di sinistra (Fig. 34) è simile a quanto accade con i colori trasparenti come gli acquarelli quando si attenuano o schiariscono con acqua. Nel bicchiere di destra invece, ricorda quello che succede con i colori ad olio o le tempere quando si pretende di schiarire un colore qualunque con la semplice aggiunta di bianco.


La conclusione è la seguente:

Non è solo con il bianco che si ottiene un colore più chiaro.

Lascia un commento